La Scienza della Compassione

Secondo lo scienziato Gregg Braden (geologo, informatico, studioso di scienze spirituali), la Scienza della Compassione è uno strumento tramandatoci dagli Esseni (un popolo di altissima levatura spirituale, vissuto circa 2000 anni fa nei pressi del Mar Morto) e consistente nella capacità di riconoscere nella propria vita il funzionamento degli Specchi.

Comprendendo come tutta la realtà attorno a noi non è che un riflesso di ciò che noi siamo interiormente, arriviamo a sviluppare il sentimento della Compassione, cioè la capacità di "sentire senza carica", di provare cioè sentimenti di empatia e partecipazione senza provare rabbia, poiché riconosciamo tutto come parte di noi stessi.

La comprensione della legge degli Specchi, chiamata dalla psicologia esoterica, "Principio di Risonanza", permette un graduale risveglio della nostra coscienza, via via che aumenta la consapevolezza di noi stessi e la certezza che tutto quanto ci accade è in sé buono e perfetto.

E’ nata a Lonigo l’Associazione “ScuolaLibera” per la divulgazione dell'Antroposofia e della pedagogia steineriana.
Per saperne di più visita il sito:  www.scuolalibera.org